Suonare il violino e il problema della tendinite

Suonare il violino e il problema della tendinite
0 Flares 0 Flares ×

La tendinite è una dolorosa infiammazione dei tendini che può presentarsi all’improvviso e richiedere molto tempo per guarire.

In una situazione ideale di pratica e allenamento nel suonare il violino, sarete in grado di individuare i vari problemi e lavorare su di essi per migliorarli e risolverli senza che ci sia nulla a rallentare l’operatività, a volte però, come per ogni cosa, si possono verificare dei problemi.



Spesso i problemi sono causati da una tensione oppure un uso eccessivo degli stessi muscoli e tendini, ad esempio la stessa parte della mano destra equilibra l’arco ed allo stesso tempo viene utilizzata per muovere il mouse del computer portatile, i muscoli del pollice vengono usati per controbilanciare le dita della mano sinistra, o destra, sul violino, sono gli stessi che si utilizzando per mandare SMS e messaggi sullo smartphone, quindi capita che anche senza fare 8 ore di intensa pratica al violino, alcuni dei muscoli e tendini fondamentali per suonare, siano sottoposti ad un uso intenso ed un superlavoro durante tutta la giornata.

Un sintomo comune di un uso eccessivo e di tensione muscolare è un’infiammazione dei tendini chiamata tendinite.

I tendini sono fasce o corde di tessuto che attaccano i muscoli alle ossa, permettono alle ossa di spostare le articolazioni quando i muscoli si contraggono, una infiammazione tendinea può portare ad una ridotta capacità di movimento e ad una elasticità limitata, con relative conseguenze per chi questi muscoli e tendini li usa per suonare il violino.

I sintomi di una infiammazione al tendine possono includere:

  • Il dolore che peggiora quando si muove l’area interessata
  • Rigidità o debolezza nella zona interessata, può essere peggiore la mattina
  • Gonfiore, a volte con presenza di arrossamento e calore localizzato
  • Nei casi più gravi la presenza di un grumo sanguigno sul tendine interessato, come una calcificazione

La tendinite può presentarsi improvvisamente, la si riconosce come un dolore o la mancanza di mobilità intorno ad una parte localizzata delle giunture, ad esempio al polso oppure al gomito, è causato dall’abrasione del tendine a causa di superlavoro in condizioni di elevato stress muscolare, si presenta nei tennisti, a chi lavora al computer, nelle dattilografe, nei violinisti ed a chiunque fa movimenti frequenti, controllati, ripetuti, in gran parte della loro giornata.



Nei violinisti, soprattutto quelli alle prime esperienze, la tendinite si presenta come un forte bruciore o dolore localizzato alla base del pollice, nel polso o al gomito, a volte fa male anche semplicemente muovendo l’arto interessato, ma nei casi più gravi il dolore può essere continuo.

Mentre le tensioni muscolari possono guarire abbastanza rapidamente, la tendinite persiste comunemente per un lungo periodo di tempo, è essenziale riuscire a riconoscerne i sintomi nei primi momenti in cui si presenta per potersi evitare mesi di dolore e quindi di attività limitata, nei casi più complicati può compromettere seriamente la capacità di suonare.

Se si sviluppano i sintomi di un infortunio al tendine, è davvero importante riposare, smettere di suonare per qualche giorno, lasciare lo smartphone sul comodino e il computer spento, smettere di fare l’attività che ha causato l’infiammazione, se la si riconosce, man mano che i sintomi migliorano si può gradualmente tornare a suonare, sempre con le dovute precauzioni.

Antidolorifici e impacchi di ghiaccio possono alleviare il dolore, molti violinisti trovano utile la pratica dell’agopuntura, ma il modo migliore per prevenire la tendinite è non abusare di tutte le attività collaterali che possono causarla e quindi limitare le capacità di suonare il violino.

Cercare di ridurre al minimo il tempo trascorso davanti al computer ed essere consapevoli di come spesso si prende in mano il telefono, gli smartphone più moderni possono far sentire l’uso eccessivo e costante a causa dei costanti movimenti ripetitivi.

Se mentre si suona, si nota tensione nei muscoli delle braccia, del collo o delle spalle, è probabile che i tendini non siano liberi di muoversi e posso causare l’infiammazione che poi porta alla tendinite, è bene valutare ogni cosa quando si iniziano ad avere i primi sentori di qualcosa che non va.

Fonte: www.notemusicali.com



0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×