8 consigli più o meno conosciuti per dormire perfettamente

come dormire bene
0 Flares 0 Flares ×

Riposare è un’attività più importante di quello che pensiamo. Dormire e riposare in modo soddisfacente e profondo consente non solo di ricaricarci di energie per la giornata che avremo di fronte ma consente di regolare anche i principali processi biologici che si attivano nel nostro organismi su tutti la produzione di collagene, la proteina fondamentale per mantenerci giovani più a lungo. Insomma dormire bene ci fa anche apparire più belli e non solo come si può pensare per evitare le fastidiose ed antiestetiche occhiaie. Qui di seguito vedremo 10 consigli più o meno popolari per godersi un buon sonno altamente ristoratore.

  1. Un consiglio molto popolare afferma di evitare cibi molto ricchi e sostanziosi a cena. Pertanto cenate quanto più possibile in modo leggero evitando fritti e carni rosse. Una digestione difficile infatti è tra le prime cause di un sonno disturbato.
  2. Anche le bevande possono influire negativamente sulla qualità del sonno, e non ci riferiamo all’ovvia caffeina contenuta nel caffè. Parliamo anche delle bevande dolcificate che per il loro grande quantitativo di zucchero potrebbero causare, negli individui predisposti casi di iperattività. Da non sottovalutare la celebre Coca Cola che al suo interno contiene sia grandi quantitativi di zucchero che di caffeina.
  3. Anche gli alcolici possono influire negativamente sul sonno. Se è vero che un buon bicchiere di vino rosso ci rinfranca e ci fa sentire più rilassati, non si può certo pensare che dopo una bevuta colossale il sonno sia sereno.
  4. Per coloro che praticano sport sarebbe preferibile praticare le discipline più intense al mattino o per lo meno non immediatamente prima di andare al letto. Questo per dare modo al nostro organismo di “rallentare”. Se prima di andare a letto sentite che l’attività fisica vi da ancora problemi di irrequietezza allora concedetevi una breve seduta di yoga o qualche esercizio di respirazione.
  5. Un bel bagno rilassante può aiutarvi a sciogliere i nervi ed abbandonare in vasca da bagno le preoccupazioni. Vi servirà dell’acqua calda (ma non troppo), dei sali da bagno rilassanti ed alcuni minuti solo per voi.
  6. L’ambiente in cui dormite è poi fondamentale per un buon sonno. Esso non deve essere ne troppo caldo ne troppo freddo. Deve essere completamente buio e privo di rumori. Sarebbe opportuno allontanare dalla camera da letto anche tutti i dispositivi tecnologici che con i loro segnali acustici e con spie luminose varie, minano la qualità del sonno.
  7. Anche l’aroma terapia può venirci incontro se abbiamo difficoltà ad addormentarci. Possiamo infatti attraverso un diffusore elettrico profumare la nostra camera con degli oli essenziali di cui le proprietà essenziali sono ormai conosciute da tutte. Qualche olio da utilizzare? Lavanda, Sandalo, Patchouli e Menta piperita. Esistono anche degli unguenti aromatici da massaggiare sulle tempie o i profumatissimi cuscini con fiori secchi di lavanda.
  8. Un consiglio tratta dal mondo della PNL è quello di non leggere a letto. Questo per evitare che il nostro cervello associ alla camera da letto come luogo di lettura, invece che come ambiente dedicato al riposo ed al relax





0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×