Alghero, al mare: tutte le spiagge migliori nei dintorni della “piccola Barcellona”.

Alghero, al mare: tutte le spiagge migliori nei dintorni della “piccola Barcellona”.
0 Flares 0 Flares ×

Alghero è molto più del mare. La “piccola Barcellona” è famosa non solo per essere circondata da scorci naturali di enorme bellezza, ma anche per le sue architetture civili e religiose – come le necropoli neolitiche di Anghelu Ruju e la chiesa gotico catalana di San Francesco – che coprono un arco temporale lungo migliaia di anni. È innegabile, tuttavia, che siano le acque cristalline di questo tratto di costa a suscitare le maggiori attenzioni da parte dei turisti, quantomeno da maggio a settembre: ecco perché, in questa piccola guida, abbiamo voluto stilare un breve elenco delle migliori spiagge di Alghero e dintorni.

Tra i più rinomati lidi sabbiosi dobbiamo citare innanzitutto San Giovanni e Maria Pia. Il primo si trova praticamente in città ed è lungo circa 5 chilometri; a differenza di molte spiagge in Sardegna è ben servito da strutture e servizi balneari che, comunque, non pregiudicano la bellezza del mare azzurro chiaro. Qualche chilometro più a nord, invece, Maria Pia offre un paesaggio più naturalistico, anche grazie alla pineta e alle dune che la attorniano. Il turismo giovanile si concentra invece a Le Bombarde, uno dei lidi più famosi della zona, perennemente molto frequentato.



Chi cerca rifugio dall’affollamento può recarsi alla piccola spiaggia della Bramassa: si trova nella zona di Capo Bocato, vicino a una ex zona militare di cui oggi rimangono alcuni fortini abbandonati. Se passate di qui vi consigliamo di fare una passeggiata lunga mezz’ora in direzione della selvaggia Punta Giglio, celebre per la sua acqua trasparente. La “civiltà” non è comunque lontana: la vocazione turistica di questa zona di Alghero rende l’offerta di hotel particolarmente nutrita (portali come Expedia potranno assistervi nella ricerca dei migliori). Tornando alle spiagge, chi ama i fondali bassi si troverà bene anche a Mugoni, a metà strada tra Punta Giglio e Capo Caccia, un altro promontorio molto noto (non lontano dal Parco Naturale di Porto Conte).

Da queste parti troverete molte calette davvero incantevoli, come Cala Dragunara (famosa per le Grotte di Nettuno), Cala del Tramariglio e Cala del Turco. Tuttavia, anche la zona a sud di Alghero non è orfana di bei posti dove fare il bagno, dalla Spiaggia della Speranza (a meno di 10 chilometri dal centro della città) alla piscina naturale di Ciù Peppì, dove l’acqua è sempre calma, passando per Cala Bona e Scogli Piatti. La scelta sta a voi: giornata da lettino o turismo selvaggio? Spiaggia cristallina o tuffo dalle rocce? Liberi di decidere, ma ricordate: difficilmente resterete delusi, perché il mare di Alghero non ve lo permetterà.



0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×