Localizzatori GPS contro i dispositivi jammer: come contrastare i tentativi di interferenza?

Localizzatori GPS contro i dispositivi jammer: come contrastare i tentativi di interferenza?

Oggigiorno, il monitoraggio dei movimenti, online e nel mondo reale, sta diventando sempre più comune. Per le aziende, in particolare, c’è un lungo elenco di vantaggi del tracciamento GPS.

Mentre molte persone sono disposte a condividere la loro posizione per buoni scopi, ce ne sono altre che non lo sono. Cos’è un localizzatore gps jammer? Un localizzatore gps jammer è un dispositivo trasmettitore in genere piccolo e autonomo utilizzato per nascondere la propria posizione inviando segnali radio con la stessa frequenza di un dispositivo GPS.

Quando ciò si verifica, il dispositivo GPS non è in grado di determinare la sua posizione a causa di interferenze (a meno che non si tratti di un localizzatore gps antijammer). La potenza relativamente bassa e il tempo di avvio rapido consentono di utilizzare i jammer solo quando necessario.

Sebbene illegali, vari tipi di jammer GPS economici sono disponibili per l’acquisto online, come scudi fisici, jammer Wi-Fi / Bluetooth, jammer telecomandati, jammer per telecamere spia e disturbatori per droni, solo per citarne alcuni.

Come funziona un jammer GPS

L’utente collega il jammer alla presa di alimentazione ausiliaria dell’auto. L’unità è posizionata vicino al localizzatore GPS installato. Quando è attivo, il jammer GPS genera un segnale di interferenza in un raggio da 5 a 10 metri per interrompere la ricezione del segnale satellitare GPS. Per capire come funziona un jammer, è anche utile sapere come funziona il sistema di posizionamento globale (GPS).

Un localizzatore GPS riceve segnali a microonde da una serie di trasmettitori satellitari in orbita attorno alla Terra. Una volta che il tracker riceve i segnali da quattro o più satelliti, determina la sua posizione attraverso una serie di calcoli temporali e trilaterazione.

Il ricevitore si basa su questi segnali satellitari precisi e specifici per determinare dove si trova nel mondo. Il dispositivo di localizzazione GPS trasmette quindi questa posizione e le informazioni sulla velocità a una posizione di monitoraggio, di solito, inviate tramite la rete cellulare.

In alcuni casi, il malfunzionamento del satellite o le eruzioni solari possono interrompere temporaneamente la trasmissione dei segnali GPS. Un jammer GPS è diverso però in quanto invia segnali radio o rumore del segnale con la stessa frequenza del dispositivo GPS, per sovrascrivere o distorcere i segnali satellitari GPS. Quando ciò si verifica, il dispositivo GPS non può più calcolare la sua posizione perché il segnale satellitare è mascherato dall’interferenza.

Chi usa i jammer GPS?

Le ragioni per l’utilizzo di jammer sono molteplici. Originariamente creati dal governo, i jammer GPS sono stati progettati per uso militare. Nascondere la posizione del veicolo può essere fondamentale per il successo di una missione. I dispositivi agiscono come un mantello che offre privacy ai militari, maggiore sicurezza e un vantaggio generale in situazioni ad alto rischio.

Tra i civili, alcuni guidatori in eccesso di velocità possono utilizzare dispositivi di disturbo per cercare di impedire il rilevamento da parte della polizia ed evitare multe. I criminali utilizzano jammer GPS come copertura per il furto di veicoli o per evitare pedaggi o addebiti chilometrici. Nel mondo della flotta, il disturbo GPS potrebbe essere utilizzato da un conducente per impedire al datore di lavoro di sapere dove stanno andando con il veicolo aziendale.

Teniamo presente che l’azione del Jammer ha un tempo limitato e quindi non durerà per sempre e questo cosa significa?Significa in soldoni che visto che il Jammer inibisce le frequenze solo nel momento in cui è in funzione e quindi quando sarà spento il GPS tracker, e anche tutti gli altri dispositivi, tutto riprenderà a funzionare.

Ricordiamoci una cosa molto importante:ci sono localizzatori gps moderni, innovativi e di nuova generazione ha la capacità di rivelare la vicinanza di un jammer, ma ovviamente quando quest’ultimo si attiva, non potrà più inviare nessuna comunicazione in quanto sarà inibito e bloccato dal dispositivo illegale quale è appunto il jammer.

Però non facciamo l’errore di pensare che il gps tracker non possa fare niente perché non è cosi! Infatti questo dispositivo possiede una funzionalità molto valida che è in loco e che riesce ad entrare in azione anche quando la trasmissione wireless non funziona.

Infine anche se il dispositivo gps sarà bloccato dal Jammer l’ultima posizione rilevata prima della trasmissione viene salvata dal cloud.